fbpx

Conosci l’alimentazione funzionale?

Un’alimentazione sana e una dieta equilibrata

Per alimentazione equilibrata fino a qualche tempo fa si intendeva quell’apporto di nutrienti con la dieta in grado di prevenire eventuali carenze nutrizionali.

Attualmente il concetto di alimentazione equilibrata ha acquisito un altro significato, cioè una dieta ottimale che promuova la salute e diminuisca il rischio di patologie croniche correlate all’alimentazione.



Questo perché nel XX secolo la ricerca ha individuato come origine di alcune patologie la carenza di elementi essenziali, in particolare vitamine.

Poi, a partire dagli anni settanta si è cominciato a raccomandare di evitare il consumo eccessivo di certi nutrienti (grassi saturi, colesterolo, zuccheri semplice, sale, eccetera), a seguito dell’evidenza della loro influenza sull’insorgenza di alcune patologie cronico-degenerative, tra cui patologie cardiovascolari, obesità, diabete di tipo 2, ipertensione arteriosa e tumori.
Le cosiddette malattie del benessere, insomma.

Le ricerche scientifiche hanno evidenziato, infatti, che alcuni componenti degli alimenti, se consumati in eccesso, possono influire negativamente sulla salute.

Il passo seguente, quindi, è stato la produzione di un’ampia gamma di prodotti alimentari con ridotto contenuto di nutrienti incriminati, in particolare lipidi, zucchero e sale, e con il apporto energetico.

Ma sì visto anche che alcuni cibi avevano proprietà preventive e curative.

Le proprietà salutistiche del cibo

Sono stati selezionati, quindi, quegli alimenti naturalmente ricchi o artificialmente arricchiti con proprietà salutistiche dimostrate. E la sua applicazione nella vita quotidiana.

Questa è l’Alimentazione Funzionale.

Sul nostro blog scoprirai come il cibo può incidere sulla salute e, soprattutto, sul nostro benessere psico-fisico.